incontri

La rivolta
del verde

il selvatico come risorsa

26mag 2022

—————

urban lab
piazza palazzo di città 8f
torino

ore 18
ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

prenota un posto

si raccomanda di indossare la mascherina all’interno della sede pubblica

Lucilla Barchetta, antropologa e autrice di “La rivolta del verde”, a partire dalle indagini compiute attraverso le aree verdi fluviali di Torino propone alcune riflessioni sulla città come laboratorio per una biodiversità urbana più selvatica, e su cosa ci insegnano, da questo punto di vista, il torrente Stura e i suoi territori. Ne discute con Maurizio Cilli, architetto e artista curatore di numerosi progetti per la riqualificazione dello spazio urbano, la produzione e la condivisione culturale. 

Ingresso libero con green pass rafforzato e mascherina fino a esaurimento dei posti disponibili.

Prenota un posto

Nel libro “La rivolta del verde” Lucilla Barchetta presenta l’altra faccia del verde urbano: luoghi abbandonati, “insicuri”, spesso inquinati, ma da cui giungono segni di cambiamento, presagi di un futuro che ci aspetta: una biodiversità vegetale e faunistica insospettata, oltre a un insieme di pratiche d’uso ingegnose e significative. Attraverso un collage della storia ambientale di Torino, il libro rivela l’intrinseca politicità dell’ecologia urbana. Invece di addomesticare forzatamente la città, potremmo aprirci al selvatico come a un terreno di arricchimento, scoperta e sfida.

a cura di

contenuti collegati